Pagine

giovedì 2 giugno 2016

Tra alberi e vento

bennibag fiori di iuta e sabbia del deserto
Quando, nel mondo, pesante (come ora) è la croce che porto sulle spalle come so che dovrei e devo, mi piace, nel cammino mio a passi di fuoco acceso, ritagliare come da cartoncino colorato dei momenti liberi dalle cure quotidiane e dal moltiplicarsi dei problemi; mi piace, sì, dicevo trovar quel tempo vuoto che riempio io solo so di che cosa (e qui certo non lo dico) e ritrovar nel petto la mensola di soffici piume dove appoggiare la ritrovata pace del cuore. Mi piace, dicevo, far così e lo faccio nel concreto, recandomi, sola soletta, nelle tante chiese mie del cuore – prima di tutte San Carlino alle Quattro Fontane, capolavoro del Borromini - che sono, per me. un tornare a casa oppure andandomene, visto che finalmente ha riaperto dopo mesi di chiusura, in un certo parco, alto sulla Via Nazionale che porta il nome di una nobile famiglia romana, famiglia di papi e principesse,  e dove mi rifugio nel respiro degli alberi e del vento, mentre, sulla strada bigia lì dabbasso, proprio dove s’affaccia il bianco, solenne e quasi di prigione (tanto m’opprime) di Palazzo Koch, con il suo viavai di uomini grigi, s’affannano in affanno auto e bus nel rincorrersi monotono della modernità, che avanti guarda senza guardarsi dentro mai…

Mi piace, dicevo, e lo faccio e l’ho fatto anche martedì mattina, con l’oro del mattino presto in bocca e l’aria frizzante dell'ora appena sveglia. A passi silenti, salgo i tanti scalini e sono lì, passetto passettino, quando rapita mi sento dalla natura e tutt’una con essa, creatura e dono, e mentre, rotonda, avanzo nella quiete, ecco nel fontanino a bocca di lupo e proprio sotto, nel bacile dove l’acqua zampilla argentina, due pappagalli verdi, gli inquilini – credo – delle palme di Palazzo Koch, sguazzano beati, in un frullo di gocciole e d’ali. Mi fermo, inchiodo e loro, nel fischio stridulo che lancia l’allarme animale, via, in volo, come se li avessi visti nudi…

Nessun commento:

Posta un commento