Pagine

martedì 12 aprile 2016

Nel sorriso bambino

Bennibag Biancarosa e Rosella
Ieri, tornando da un convegno al Teresianum, l‘Università Pontificia dedicata a Santa Teresa d’Avila, che respira (e io con lei), alta sulla Capitale, lì dove Costantino volle una delle sue Basiliche, quella dedicata a San Pancrazio, il Santo, diciamo così, della primavera e del seme che muore nella terra per rinnovar la vita, stavo – dicevo – alla fermata del 44, io e un sacerdote di quelli che solo a guardarli ti viene il timore di Dio ed ecco, giù dalla discesetta, arrivare nonna e due nipotini con cono gelato. E parlano e io ascolto e anche il sacerdote impettito. La bimba fa alla nonna: “A me non piacciono le carote e non le mangio”, dice e via una gran leccata di gelato, con lingua e labbra e naso. La nonna di rincalzo: “La mamma mi ha detto che quando c’è lei le mangi”. “Sì, perché mi obbliga…” e vai con il cono gelato, con buona pace delle carote al burro... Sorrido io, sorride il sacerdote a me e alla delizia innocente dei bambini. E penso, mentre salgo sull’autobus che apre le sue porte, che un Paese non è un Paese senza le creature e che il richiamo dell’Europa a rendere più facili gli aborti, cioè lo sterminio del nostro futuro, è qualcosa che agghiaccia e che mette, diciamo così, il mondo a testa in giù… Vabbè, ma intanto fatemi dire che oggi si svolgerà la terza – e ultima - giornata del convegno “La Bibbia nell’accompagnamento mistagogico”. Io ci sarò e tanti altri come me, nel ricordo di Teresa, grandissima Santa, Dottore della Chiesa e anche, credete a me, grandissima scrittrice…http://www.teresianum.net/

Arrivata al Rione Monti, scendo, con un sorriso a chi mi ha scaldato il cuore, e nel percorrere la Via del Boschetto sento un pipulus nell’aria e io, ed altri, vediamo tanti passeretti (un gomitolo di piume e becchi) inseguirsi al volo e fare tutto un pigolare e un fischio, come tanti bambini dispettosi a litigare per un giocarello. Altri sorrisi miei e di chi mi passa accanto, nel sorriso bambino che tutto, saggiamente, guida, in barba a chi ci vuole male…

Nessun commento:

Posta un commento