Pagine

martedì 23 febbraio 2016

In Viale Marco Polo...-

Presto, prestissimo le bennibags saranno in vendita nel negozio di Handmade Urbana 146, appunto in Via Urbana 146...
Me ne andavo, come faccio spesso di domenica pomeriggio, dalle parti della Piramide Cestia, dove pascola un sottobosco umano che pare uscito diritto diritto da Blade Runner, con i tipi più diversi e stravaganti ad esprimersi nella parlata cittadina o giù di lì. C’è l’islamico con il gran gonnellone bianco a sciabordar nel passo lungo, con il muso lungo e un cioppetto in testa che lo fa sembrare, per fortuna per lui, un poco più alto della sua reale altezza; c’è una giovane africana, con un cappellino fiorito in stile anni Quaranta, che gira con uno zaino fantasioso, in arlecchino di buste di plastica; ci sono molte ucraine che non so perché hanno tutte i denti d’oro, i capelli vaporosi stile Brigitta di Paperone e una certa indefinita età che le rende tutte quante, in fascio, matriosche e poi tanti ragazzi di colore, tutti vestiti all’ultima moda, con le cuffie alle orecchie, gli occhi al cellulare, e le scarpe da ginnastica colorate che sparano le loro tinte al neon le quali fanno a pugni con l’antica secolare nostra bellezza, che ne so, delle mura Aureliane nel loro semplice cotto e della stessa Piramide laggiù, in bianco lucore di marmo…

Io cammino e mi diverto a guardar e tante diversità che fino, diciamo, a una ventina d’anni fa, bisognava andare in America o in Brasile per trovarle. E cammino e sorrido tra me, nel pensare che presto, ghermiti dalla bellezza e dalle radici profonde del quir, radici che ci conducono in secula seculorum, anche tutti costoro, così differenti ognuno a modo proprio, come accadde ai barbari nei primi secoli dell’Anno Domini, diventeranno Romani e i loro figli parleranno romanesco e canteranno gli stornelli. .. E mentre penso a questo e sorrido tra me e me, evviva, ecco il 130 che prendo al volo. Una signora un poco colorata ma non tanto, mi chiede in splendido italiano: “Scende?”. Alla prossima, grazie. E lei, innocente e bene educata: “In Viale  Marco Pollo?”. Bè, ci vorrà del tempo… 

Nessun commento:

Posta un commento