Pagine

lunedì 14 aprile 2014

Buona Pasqua

Nell'augurare Buona Pasqua ai miei lettori e a chi passa, da queste parti, portato dal vento della rete che non è certo il Favonio, caro ad Orazio e anche a me, mi piace ricordare che è, questa pasquale, la settimana del mistero grande che nel profondo ci pervade, in quel privilegio lucente dell'esser parte, in respiro, di un tutto sacro, stelle e colline e noi,  di tanti colori e  uguali, a capo chino, nel sacro che ci chiama. E' così che in quattro giorni, il mistero si svela e si fa chiaro, a chi ha orecchie e cuore e occhi bene aperti, si svela, dico, pur nella sua velata oscurità. Nel giovedì Santo, ecco in coena Domini la grazia dell'umiltà ché, senza quella, nulla siamo e da nessuna parte andiamo. Al venerdì, la morte, il viola del sepolcro, che prepara, nelle lacrime del nulla, alla vita; il sabato, l'attesa grande che è silenzio e vigilia e veglia, alla notte, sotto le stelle. E la domenica, la sacra rinascita della Resurrezione, che regala la speranza di una nuova primavera. Nell'eterno mistero del grano. In questo mondo moderno e troppo quasi, dove lo spirito è bandito, dove chi cerca Dio è fuori dalla regola, lui sì clandestino a bordo, dove gli uomini, tanti Capanei, si fan loro stessi Dio, vi invito, ma davvero, a lasciarvi viver nel mistero, a diventar, per quattro giorni appena, piccoli pesci, come scriveva Tertulliano, nel fiume eterno e divino che scorre in noi e nel cosmo intero.
Ma, se tutto quel che ho scritto vi pare arabo e aramaico e punto vi interessa, allora, vi auguro, una Pasqua imbandita, con tante uova colorate e cioccolato tanto e non fate come me che, questa mattina, per fare una spesa e punto e a capo, mi sono ritrovata con la corallina e il resto sparpagliate sulla piazzetta dei Monti, in un rovescio di buon gusto. Ma devo dire grazie (e voglio farlo!) a tre signore che si sono fermate ad aiutarmi e poco dopo, a casa, mi sono detta, sedendomi in cucina, nel respiro del sorriso, va bene anche così e buona Pasqua e buonasera...   

Nessun commento:

Posta un commento