Pagine

sabato 12 ottobre 2013

Ottobrata Monticiana, con Michelle

Per l'Ottobrata Monticiana, che è arrivata anche quest'anno al sapor d'uva Regina, Michelle, anima della Librinecessari in Via degli Zingari, ha tirato fuori dal quel suo cilindro immaginario (che mi par di vederle in capo e tutto ricamato di stelle...) tre serate tre che han riempito (ieri con le poesie romanesche di Mauro Maré) e riempiranno (oggi con i Granelli di Roma di Leone Antenone) la grotta della libreria che, notturna com'è, si accende di lume nel segno della poesia e della prosa che, come si sa, han sempre le ali come il caduceo di Mercurio. Io, in quella grotta di Betlemme, ho imparato a dire arrivederci e grazie nella bella lingua di Confucio (che amo)...
E domani, alle sei di sera, sarò lì per festeggiare, io con altri - e tanti spero -  Jeanne De Casalis di cui anche Michelle è amica, al par di me. Elide Nicolai (grazie Elide!) leggerà uno dei racconti di gusto e lustro di "Lei non sarà mai infedele". Che poi quel lei non è altri che la vita. E la vita, la vera vita, quella che si nutre nel fiume, nella spirale del serpente sacro, si sa, non mente mai. Nuota svelta tra le menzogne del mondo e dei tanti, troppi chiacchieroni, e  smaschera le une e gli altri col tempo e piano piano. Oh quanto si divertiva, con aggraziata ironia, la Jeanne a ridacchiar di quanti si riempiono la bocca di latinorum per sciorinar bugie buone al massimo per farci il brodo! Ma le spine del mondo, come accade nell'alchimia della scrittura vera, si fan dolci, inzuccherate dalla pena per la miseria umana e diventan tante  parole argute che si rincorrono nei racconti che sono davvero unici e belli e veri. Vabbè, la finisco qui e nel salutar voi con una riverenza, ringrazio Michelle e torno a invitar chi avesse quelle due ore di libertà alla domenica sera, per ricominciar  daccapo la settimana in buon umore, alla Librinecessari, in Via degli Zingari, alle sei di sera.  Io ci sarò, ci saranno quattordici copie del libro per chi lo volesse acquistare (ché le altre, ohimè, non sono riuscita a salvarle dal macero...) e, tra - spero per la Jeanne - tanti, ci sarò anche io...

Nessun commento:

Posta un commento